INfirenze - Informazione indipendente sempre aggiornata!
www.infirenzeweb.it

 
Mercoledì 24 Maggio 2017
Loading


Ogni quartiere deve avere un'area cane, questo ha deciso il Comune di Scandicci



"Aree per cani in ogni quartiere", per le esigenze dei circa 7000 animali di questa specie presenti in città, dei loro padroni e di tutti i cittadini che vivono gli spazi pubblici
 
Il Consiglio Comunale con una mozione chiede un piano per individuare le aree nel programma delle opere del 2013, con la priorità di un’area per ogni quartiere cittadino e la successiva individuazione di sottozone per ulteriori future realizzazioni. Il documento, presentato da Beppe Stilo e Pier Luigi Marranci del Gruppo misto e da Aleandro Morrocchi del Pd è stato approvato con i voti favorevoli dei Consiglieri di Pd, Pdl, Prc e Gruppo misto, e quello contrario di Franco Pieraccioli dell’Idv. 
Nel documento firmato dai tre Consiglieri sono riportati i dati forniti dall’assessorato all’Ambiente: a Scandicci all’Anagrafe canina sono iscritti 6344 cani, oltre ai quali è stimata una quota del 15 percento di cani non identificati per un totale di circa 7000 animali. Con la mozione il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la Giunta affinché “predispongano un piano di individuazione di aree per cani e provvedano alle procedure per l’inserimento di esse nel piano delle opere 2013”, perché “il problema sia affrontato in maniera organica attraverso l’individuazione, prioritariamente, di un’area per ogni quartiere dove realizzare l’intervento attraverso il contributo dell’Ufficio parchi e giardini nella figura del suo dirigente” e infine “siano individuate, in ogni quartiere, anche delle sottozone per ulteriori future realizzazioni, senza ulteriori passaggi in Consiglio”
“C’è piena volontà politica per le aree cani, riconosciamo che ancora c’è da lavorare – dice l’assessore ai Parchi e al verde pubblico Simona Bonafè - in città deve essere garantita la convivenza tra le persone e gli animali, perché come risulta dall’Anagrafe canina le famiglie che possiedono un cane sono sempre di più; realizzare le aree per cani, che sono anche luoghi di socializzazione, è una scelta di civiltà. L’Amministrazione ha già individuato tre luoghi: all’Acciaiolo, per il quale stiamo discutendo con la Soprintendenza, in via Masaccio a Vingone e in largo Spontini a Casellina, come preannunciato dal Vicesindaco nell’ambito dei piani di riqualificazione urbanistica”
Attualmente in città c’è una sola area riservata ai cani e ai loro padroni, in via Caboto. 
Nella stessa seduta (martedì 23 ottobre 2012) un’altra mozione che chiedeva la realizzazione di un’area per cani tra l’autostrada A1 e la rampa di accesso al ponte di via di Triozzi, presentata da Pieraccioli dell’Idv, è stata respinta con i voti contrari del gruppo del Pd e quelli favorevoli di Pdl, Prc, Ps e Idv, mentre Stilo e Marranci del Gruppo misto non hanno partecipato al voto.
 
Comune di Scandicci, 25 ottobre 2012

26 Ottobre 2012 15:54
 

Commenta la notizia
Nome
CAPTCHA Image
Cambia
Copia il codice di verifica:
Commento
MOSTRE
DAL CUORE DEL LEGNO L'ANIMA DI KEVO
Museo di Storia Naturale "La Specola" via Romana 17, Firenze