INfirenze - Informazione indipendente sempre aggiornata!
www.infirenzeweb.it

 
Sabato 24 Giugno 2017
Loading


Fermiamo il massacro di cani randagi in Ucraina



La città di Lysychansk (Ucraina Est) ha "ben pensato" che per ripulire le strade dai randagi prima dell'evento calcistico Eurofoot 2012, c'è un modo facile e sbrigativo: bruciare i randagi vivi.

Le autorità ucraine stanno infatti usando dei forni crematori mobili per sterminare questi "parassiti", catturandoli e infilandoli vivi nel forno mobile crematorio a 900°.

È per questo che le Associazioni Animaliste L.I.D.A. FIRENZE, LEAL, OLTRELASPECIE, INFO PROGETTO VIVEREVEGAN, MOVIMENTO ANTISPECISTA, IPPOPASI hanno inviato una Petizione per fermare il massacro ai nostri Europarlamentari Debora Serracchiani, Sonia Alfano e Andrea Zanoni poiché urge un provvedimento penale rispetto a questa nazione criminale e un immediato provvedimento della Corte di Giustizia Europea.

Le nostre Associazioni chiedono inoltre la nomina immediata di un Comitato Etico Europeo composto dalle Associazioni Animaliste degli Stati Membri a spese dell'Europa per poter controllare e denunciare tutte le situazioni eticamente inammissibili come la Perreras in Spagna, la cremazione di animali vivi in Polonia e Romania in base all'articolo 13 del Trattato di Lisbona, in vigore da ormai più di 2 anni nei 27 Stati Membri, che definisce tutti gli animali esseri Senzienti.

Chiediamo a tutti coloro che amano e rispettano gli animali di inviare la Petizione per lanciare il nostro appello di sdegno al presidente ucraino Yanukovych.

Basta copiare/incollare il testo (sia in italiano che in russo) e spedirlo per posta elettronica ai seguenti indirizzi:

lovochkin@apu.gov.ua; pr_chepak@apu.gov.ua; dei@apu.gov.ua; mtm@apu.gov.ua

 

Testo del messaggio in italiano

Sig. Presidente, è inaccettabile che un paese che si definisce civile stabilisca di "fare pulizia " delle strade con la soppressione dei cani vaganti , nella convinzione di dare decoro alle città. Il sistema di cattura e di soppressione dei cani stabilito, di cui si ha notizia, rappresenta una vergogna per il suo popolo. Da cittadini europei civili non possiamo e non vogliamo rimanere indifferenti davanti ad una simile azione: proviamo rabbia, indignazione e vergogna per voi. Chiediamo che tale decisione sia immediatamente revocata. Contiamo sul Suo senso di responsabilità.

Testo in russo:

Президенту Украины Г-ну Януковичу В.Ф

Г-н Президент,неприемлимо, когда страна, считающая себя цивилизованной, решает "навести чистоту" на улицах, в уверенности облагородить таким образом города, через ликвидацию бродячих собак. Выбранная система отлова и уничтожения собак, о которой идет речь - позор для вашего народа. Как цивилизованные европейские граждане, не можем и не хотим оставаться равнодушными, наблюдая за подобными действиями: нас переполняют гнев, негодование и стыд за вас.Просим немедленной отмены данного решения, рассчитывая на Ваше чувство ответственности.Член Национальной Организации защиты животных

 

Un GRAZIE in tutte le lingue del mondo a coloro che si attiveranno per far sentire la voce degli animali!!!

Zampelibere

30 Gennaio 2012 11:34
 

Commenta la notizia
Nome
CAPTCHA Image
Cambia
Copia il codice di verifica:
Commento
MOSTRE
DAL CUORE DEL LEGNO L'ANIMA DI KEVO
Museo di Storia Naturale "La Specola" via Romana 17, Firenze