INfirenze - Informazione indipendente sempre aggiornata!
www.infirenzeweb.it

 
Sabato 24 Giugno 2017
Loading


Dammi un passaggio, non guido ubriaco



Fondo nero di una notte infinita, due fari di automobile nella nebbia. La sagoma della Morte incappucciata con in mano una falce che gronda sangue e una bottiglia di vino rosso. "Dammi un passaggio, non guido ubriaco" questa suggestiva campagna di affissioni promossa dal Tenax e dall'Istituto Europeo di Design insieme al Comune di Firenze non passa sicuramente inosservata sui muri della città.

Nata da un'idea di Luca Melchionda, 27 anni Direttore creativo del Tenax, l'iniziativa ha voluto espressamente coinvolgere gli studenti dello IED di Firenze invitandoli ad ideare una comunicazione “non istituzionale” fatta da giovani per i giovani.

“Si tratta di un'impattante e meritoria campagna – ci ha spiegato l’assessore alla Mobilità Massimo Mattei – per una guida consapevole e per limitare gli incidenti derivanti dall’abuso dell’alcol. Ringrazio il Tenax per la sensibilità e gli ideatori di questo slogan per il messaggio che parla un linguaggio per i giovani. In questi quasi tre anni di assessorato purtroppo mi sono ritrovato in varie occasioni a visitare le famiglie che hanno avuto un ragazzo vittima di un incidente stradale. Vi posso assicurare che assieme al giovane muore anche tutto ciò che gli sta intorno. Per questo dico che è una battaglia che tutti assieme dobbiamo vincere. Invito quindi i promotori di questa campagna a coordinarsi con le associazioni Lorenzo Guarnieri e Gabriele Borgogni già attive sul territorio per questo tema”.

Anche il Progetto David del Comune di Firenze sta cominciando a dare i primi frutti, con una sensibile diminuzione degli incidenti rispetto allo scorso anno. Speriamo che con l'affiancamento di questa nuova Campagna il 2012 possa essere un anno meno tragico.

 

Paola Bolletti

22 Febbraio 2012 16:42
 

Commenta la notizia
Nome
CAPTCHA Image
Cambia
Copia il codice di verifica:
Commento
MOSTRE
DAL CUORE DEL LEGNO L'ANIMA DI KEVO
Museo di Storia Naturale "La Specola" via Romana 17, Firenze