INfirenze - Informazione indipendente sempre aggiornata!
www.infirenzeweb.it

 
Lunedì 21 Agosto 2017
Loading


Un weekend sulle due ruote con il Florence Bike Festival



Due ruote, che passione! Bici vintage e ricambi originali; abbigliamento tecnico, con scarpe ultraleggere; integratori alimentari, come il latte arricchito da vitamine e sali minerali, senza lattosio; cosmetici per sportivi; monopattini adatti per lo sterrato e in versione “cani-cross”, trainati da cani di grossa taglia, e il progetto di bike sharing elettrico evoluto, sviluppato dall’Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Ingegneria: e' possibile scoprire questo e altro a Firenze da oggi al 23 aprile 2017 al Florence Bike Festival, cartellone di eventi dedicato alla bici che ha come campo base il Villaggio Expo al Parco delle Cascine (piazza Vittorio Veneto). 

La quinta edizione della manifestazione, organizzata da Veloce Club Firenze, si  e' aperta oggi 21 aprile con la presentazione di MondoBike, progetto evoluto di battery sharing, che consente a ogni bici di diventare elettrica grazie a un kit economico, formato da una motoruota da montare al posto della ruota anteriore e una batteria collocata sulla canna della bici. La batteria è in condivisione, ha un'autonomia di 25 chilometri, e, una volta esaurita, può essere cambiata in una delle postazioni allestite (dal Polo scientifico di Sesto fino al rettorato in piazza San Marco). L’iniziativa, guidata dal professore Maurizio De Lucia, sarà stata presentata presso la Buonerìa, la ristopizzeria di via del Fosso Macinante che  e' quest’anno si occuperà dei “rifornimenti” per i partecipanti al Florence Bike Festival, sfornando pizze, pizzette e panini caldi espressi durante l’intero weekend. 
 
“Il Florence Bike Festival –ha  commentato il sindaco di Firenze Dario Nardella - per noi è anche uno stile di vita e un modo di vedere la città. Con il valore inestimabile della partenza della Granfondo Firenze De Rosa da piazza della Signoria: la bici entra nel cuore di Firenze trasformando una manifestazione sportiva in un evento per tutti, in grado anche di attrarre un turismo diverso”.
 
Dopo il taglio del nastro ufficiale con le autorità, si e' potuto curiosare tra gli stand dell’area Expo, testare il monopattino sportivo di Myfootbike, con cui fare tour turistici in città (a prezzo di prova a Firenze nei giorni del festival); provare le scarpe da ciclista ultraleggere realizzate da Crono, 100% made in Italy; scoprire Stabilus, il cavalletto adatto a ogni tipo di bici e i nuovi caschi Gist che garantiscono un’adeguata protezione anche alla zona occipitale, conoscere il latte Mukki per sportivi, che fornisce la giusta combinazione di vitamine e sali minerali dopo un'attività fisica, e iscriversi alla SunriseBike Ride, la pedalata all’alba che aprirà la giornata di sabato 22 aprile. I più piccoli potranno divertirsi facendo sport grazie al percorso bimbi allestito da Decathlon di Sesto Fiorentino nel campo base del Florence Bike Festival, tra percorsi con birilli e canestri sulle due ruote.
 
Sabato 22 aprile si comincia a pedalare prima dell’alba con la SunriseBike Ride, biciclettata collettiva organizzata in collaborazione con Uisp Firenze, che partirà alle ore 06.00 da piazza Vittorio Veneto per esplorare il centro della città, nell’atmosfera incantata delle prime luci del mattino. Rientro alle Cascine per le 7.30 e colazione total bio. Si tratta del primo appuntamento di un tour internazionale che toccherà varie tappe in Italia e in Europa e che l’anno scorso, alla sua prima edizione fiorentina, ha raccolto oltre 500 adesioni. Quest’anno si pedala anche per beneficenza: una quota delle iscrizioni sarà infatti donata alla Onlus CBM Italia, che si occupa delle forme di cecità curabile nell’infanzia nei Paesi in via di sviluppo (ritrovo alle 5.30 all’ingresso del parco delle Cascine, previsto il noleggio bici all’alba per i turisti, per iscriversi www.sunrisebikeride.it/wordpress/firenze/).  
 
Sempre sabato 22 aprile i ciclisti si riprenderanno il Velodromo delle Cascine, ad oggi utilizzato principalmente per la pratica di altri sport: qui dalle ore 14 alle ore 17 si disputerà la prima gara in pista dell’anno, con scratch e corsa individuale a punti, rivolta agli amatori. L’iscrizione aperta unicamente a chi è in possesso di tesserino valido e certificato medico. Per tutti gli altri lo spettacolo è free, sugli spalti. 
 
Chiude la giornata di sabato la Velonotte, biciclettata d’arte che porterà i partecipanti alla scoperta della storia di Firenze, dal Brunelleschi al matrimonio di David Bowie, in una formula assolutamente family-friendly. Si parte da piazza della Signoria alle ore 20 e si percorrono decina di km tra architettura, arte e botanica. Lungo il percorso, i ciclisti nottambuli troveranno ad attenderli performance teatrali, mini-spettacoli, flash mob interattivi e commenti ricchi di storia preparati da Franco Cardini e da Marina Avdonina (Università RUDN di Mosca), tutto trasmesso in diretta da Controradio. Il viaggio, infatti, sarà accompagnato da un programma radio elaborato ad hoc, che alternerà musica e parole, ascoltabile direttamente dallo smartphone tramite una app. La pedalata si concluderà in piazza Santo Spirito con un dolcetto, attorno alle 23. La Velonotte approda a Firenze dopo le edizioni di Londra, Kazan, Istanbul, Mosca, San Pietroburgo e New York, ed è dedicata al 640°anniversario della nascita di Brunelleschi, e nei 200 anni dalla pubblicazione della guida Rome, Naples et Florence di Stendhal (ritrovo ore 19.30 in piazza della Signoria, info su www.velonotte.com).  
 
Infine domenica 23 aprile l’appuntamento più atteso, con la Granfondo Firenze De Rosa, che vedrà i partecipanti cimentarsi sul percorso originario della gara. Partenza alle ore 8.00 da piazza della Signoria, passaggio lungo il Corridoio Vasariano verso i lungarni, via Piagentina e Lungo l’Affrico fino ad arrivare alla salita per San Domenico e superare Fiesole per immettersi nel Mugello. Si continua per Vetta le Croci, Polcanto, Borgo San Lorenzo, dove si dividono le strade tra medio (95 km con 1600 metri di dislivello) e lungo percorso (130 km con 2700 metri di dislivello). Confermati i tratti più impegnativi: il Poggio degli Uccellini, il Passo del Giogo, la Futa e il traguardo sul “muro” di via Salviati reso noto dai Mondiali di Ciclismo del 2013. I premi parleranno toscano, tra la finocchiona del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP, l’olio extravergine d’oliva rigorosamente made in Tuscany del Consorzio Toscano IGP, il farro della Fattoria Biologica Pieve a Salti, ma anche ingressi omaggio al centro benessere più grande d’Europa, Asmana Wellness World di Campi Bisenzio. Docce, parcheggio custodito per zaino e bici, nonché il palco per le premiazioni troveranno spazio alle Cascine, dove alle ore 13 si terrà anche il tradizionale Pasta Party, momento conviviale quest’anno ancor più significativo. La cucina sarà infatti sostituita da un camion della Misericordia di Alba, recentemente intervenuto sul campo con la Protezione Civile in occasione del terremoto del Centro Italia. 
 
Info, iscrizioni e aggiornamenti: www.fbf.bike - www.granfondofirenze.it
 
Nicoletta Curradi

21 Aprile 2017 19:46
 

Commenta la notizia
Nome
CAPTCHA Image
Cambia
Copia il codice di verifica:
Commento
MOSTRE
DAL CUORE DEL LEGNO L'ANIMA DI KEVO
Museo di Storia Naturale "La Specola" via Romana 17, Firenze