INfirenze - Informazione indipendente sempre aggiornata!
www.infirenzeweb.it

 
Sabato 24 Giugno 2017
Loading




ENEL ACCENDE LA SOLIDARIETA'

 

 

Doppio binario di beneficenza nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto in Umbria e delle famiglie bisognose di Firenze. L’iniziativa, a cui è intervenuta l’assessore del Comune di Firenze Sara Funaro, è nata grazie alla collaborazione tra Enel, Comune e Misericordia di Firenze.

 

 

Enel accende la solidarietà: questa mattina, 22 dicembre, presso la sede Enel di Firenze in lungarno Colombo, il responsabile e-distribuzione (società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica) Toscana e Umbria, Raffaele Ruggiero, e il referente affari istituzionali Enel Toscana e Umbria, Emiliano Maratea, hanno consegnato alla Misericordia di Firenze cesti natalizi con i prodotti tipici di Norcia che i volontari dell'Arciconfraternita di piazza Duomo porteranno in dono ad alcune famiglie bisognose della città.

 

All’iniziativa è intervenuta l’assessore al welfare e sanità, accoglienza e integrazione, pari opportunità e casa del Comune di Firenze, Sara Funaro, con cui Enel ha condiviso lo scopo dell’iniziativa lungo un doppio binario di solidarietà, sia nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto attraverso l’acquisto dei prodotti tipici di Norcia, sia verso le persone indigenti del territorio fiorentino grazie alla collaborazione con la Misericordia di Firenze. All’evento erano presenti anche Marco Martelli Calvelli, presidente de “I ragazzi di Sipario”, e alcuni ragazzi della Onlus, a cui e-distribuzione ha voluto donare alcuni pacchi natalizi di Norcia per l’importante opera sociale che svolgono nella città di Firenze.

 

Sui luoghi del terremoto, fin dalle prime ore dei fatti, e-distribuzione ha messo in campo 300 uomini e ha ripristinato il servizio elettrico in tempi rapidi per consentire alla macchina dei soccorsi di essere immediatamente operativa. Adesso, con questo gesto, e-distribuzione intende ringraziare tutti coloro che, con professionalità e spirito di servizio, hanno operato e tuttora si impegnano nei luoghi colpiti dal terremoto e dare un piccolo segno di speranza per l’Umbria e per la Toscana.

 

“La nostra area di competenza comprende la Toscana e l’Umbria – ha detto Raffaele Ruggiero – per questo abbiamo voluto unire nel nome della solidarietà le peculiarità di queste due bellissime regioni, che sono terre di bellezze artistiche e paesaggistiche, di eccellenze tecnologiche, imprenditoriali ed enogastronomiche ma anche di solidarietà con un tessuto sociale davvero straordinario. Per questo, grazie alla collaborazione con l’Amministrazione comunale e con la Misericordia, oggi da Firenze lanciamo un messaggio di speranza per la Toscana e per l’Umbria nel nome della solidarietà”.

 

“Una giornata importante – ha dichiarato l’assessore Sara Funaro – perché attiva un doppio canale di solidarietà donando alle famiglie fiorentine, che purtroppo vivono situazioni di difficoltà, prodotti di eccellenza che vengono da una terra e da un popolo meraviglioso che attraversa un momento di grande sofferenza a causa del terremoto. Un bel segnale di speranza e una bella iniziativa possibile grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, la Misericordia di Firenze ed Enel che, insieme ai propri dipendenti, ha scelto di destinare i prodotti di Norcia non all’interno dell’azienda ma a chi a Firenze ha bisogno di aiuto”.

 

Fabrizio Del Bimbo

22 Dicembre 2016 17:16
 

Commenta la notizia
Nome
CAPTCHA Image
Cambia
Copia il codice di verifica:
Commento
MOSTRE
DAL CUORE DEL LEGNO L'ANIMA DI KEVO
Museo di Storia Naturale "La Specola" via Romana 17, Firenze